Carta di Odorico 4.3 – Il ritorno