Concorso “Progetta un’aula all’aperto” – Risultato memorabile

Risultato memorabile per la classe 4B LEG, che al concorso “Progetta un’aula all’aperto per la tua scuola” ottiene il primo premio, il terzo e la menzione speciale, intascando un risultato che inorgoglisce tutto l’istituto, grazie ad un lavoro intenso con i docenti Nicola Benedet e Teresa Pavona.

Il bando di concorso promosso dall’Istituto Fontana di Rovereto (che ha visto competere 18 scuole, 62 gruppi di studenti da tutta Italia in collaborazione con Rockwool, XlamDolomiti e Rothoblaas), ha visto al primo e al terzo posto classificarsi due gruppi della classe 4B LEGNO dell’Isis Mattiussi-Pertini a cui si aggiunge la menzione speciale per un progetto sempre presentato da un gruppo della stessa classe.

La classe è stata organizzata in 9 gruppi e ogni gruppo ha presentato un suo progetto originale.

La giuria, presieduta dalla Sovrintendente scolastica Viviana Sbardella, composta da Antonio Frattari, professore dell’università di Trento, Alessio Tovazzi, referente del Collegio dei Geometri di Trento, Roberto Paoli, referente dell’Ordine degli Architetti di Trento, Giacomo Del Bianco (XlamDolomiti), Federico Marchetti (Rothoblaas), Enrico Moschini (Rockwool) ha apprezzato l’aula all’aperto proposta da Andrea Martin e Nicola Pederiva perché lineare, concettualmente innovativa e dalle forme ispirate al maestro dell’architettura tedesca Ludwig Mies Van Der Rohe.

Concorso aula all'aperto - primo premio Concorso aula all'aperto - terzo premio Concorso aula all'aperto - segnalazione giuria

La giuria si è inoltre stupita per la cura dei dettagli, la capacità di controllo progettuale, il design degli interni, i render e l’impaginazione grafica realizzata. L’uso di sofisticati software di settore, uniti alla precisione della relazione tecnica, acustica, di calcolo hanno portato ad un risultato memorabile.

I tre progetti esprimono una grande creatività e sono perfettamente integrati con l’ambiente verde, questo a significare l’attenzione per la scelta dei materiali e l’armonia con la natura da salvaguardare.

Un plauso particolare va agli studenti meritevoli Andrea Martin, Nicola Pederiva, che si sono posizionati sul più alto gradino del podio, ad Agostino Bitto, Giulio De Lorenzi, Giovanni Roman (per il terzo posto) e ai ragazzi segnalati dalla giuria per merito, Ansah Nana Daaserbe e Daniele Alessio Constantin.

Di seguito il link ai video dei tre progetti: